PERCHÈ DIPINGERE UNA ICONA ?

iconadipingere 6

Dipingere una icona è un’esperienza indimenticabile. Anche per chi credeva, come me, di non essere portata per l’arte, di non saper nemmeno tenere in mano una matita, figuriamoci un pennello! Invece la tecnica insegnata dalla Scuola Archeosofica ti permette di realizzare fin da subito un dipinto, una icona da portare a casa ed appendere alle pareti. Certo, la prima non sarà un capolavoro, e forse nemmeno la seconda, ma insistendo con gli allenamenti, seguendo le preziose indicazioni del libro di testo (“L’icona, i colori e l’ascesi artistica” di Tommaso Palamidessi) e con il paziente aiuto delle insegnanti e degli insegnanti, i risultati arrivano più velocemente di quanto si possa immaginare.

icona dipingere 5

Peccato che molti siano “prevenuti” verso questo tipo di arte. Forse perché in giro si vedono delle icone veramente brutte… per carità, lungi da me il voler muovere delle critiche, però ce ne sono tante in giro proprio bruttine, che non invogliano a intraprendere questo tipo di studi artistici. Allora uno si crea il preconcetto. L’arte sacra non va di moda. Anche se di spiritualità si parla ovunque, non è facile intravedere il nesso tra la pittura di una icona e la conoscenza di se stessi, tra la pittura e la sublimazione di quella emozione estetica che ci colpisce nell’intimo e che se non trova il giusto modo di esprimersi, resta inappagata, crea dei blocchi a volte molto resistenti. Una emozione estetica che molti lasciano nel magazzino dei ricordi. Una emozione estetica che alcuni liberano ma in maniera disordinata e caotica, che ha solo l’apparenza della libertà creativa, in realtà nasconde un legame a doppio nodo.

La forma, il colore, l’educazione artistica, hanno molta importanza per lo sviluppo della nostra coscienza. Lo sapevano bene i Maestri del passato, che sottoponevano i loro allievi ad una rigida disciplina, fatta di digiuni e preghiere, respirazioni ritmiche colorate, rituali segreti e meditazioni, fino ad ottenere quei capolavori che lasciano ancora oggi un segno indelebile a chi vi si avvicina con una certa preparazione e tanta apertura d’animo.

icone grandi

Le icone belle esistono, poche, bellissime, ma esistono. Ed esiste anche un metodo moderno per potersi dedicare a questo genere di pittura, senza essere dei monaci, senza privazioni immotivate. Si comincia studiando i (pochi) grandi maestri del passato, come Rublev ad esempio; si impara la loro tecnica, poi si studiano le proporzioni, la diversa prospettiva, la preparazione dei colori e delle tavole, ed infine si passa alla realizzazione di soggetti propri. Questo per quanto riguarda la pratica. Altrettanto affascinante è la teoria, o meglio, la dottrina che si cela dietro la pittura delle icone. Vi aspetto per questo al prossimo articolo!

Annunci

Un pensiero su “PERCHÈ DIPINGERE UNA ICONA ?

  1. Ci si avvicina all’iconografia come per caso. …come è successo a me….poi si scopre che anche il silenzio parla il colore fa vibrare corde segrete e il risultato non è mai completamente soddisfacente…..ma non ho ancora approfondito non ho ancora letto….solo una questione di pelle almeno per ora….imparerò!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...