SENSAZIONI CROMATICHE

sensazioni cromatichePer Goethe i colori sono una creazione della nostra mente. Secondo lui ad ogni colore corrisponde un particolare stato d’animo. Però per “avvertire in tutta la loro pienezza queste singole azioni significative è necessario che l’occhio sia circondato da un unico colore, che si trovi per esempio in una stanza dipinta con un’unica tinta o che guardi attraverso un vetro colorato. In questo modo ci si identifica al colore che accorda con sé, all’unisono, occhio e spirito”.

Un esempio di ciò che scrive Goethe sul giallo: “Allo stato di massima purezza il giallo contiene sempre in sé la natura del chiaro, e possiede una qualità, dolcemente stimolante, di serenità e di gaiezza. A questo grado di purezza è piacevole come elemento ambientale, si tratti di una veste, di una tenda, di una tappezzeria. L’oro allo stato più puro ci dà, soprattutto quando luccica, un nuovo e alto concetto di questo colore. Allo stesso modo un giallo forte, se si presenta sopra una seta lucida, per esempio su raso, dà luogo ad un’impressione di splendore e nobiltà.” Il giallo produce un’impressione di calore e d’intimità. Per questo in pittura spetta alla parte illuminativa e attiva. Anche nell’iconografia, quando il fondo non è d’oro zecchino, lo si dipinge di giallo. Basta guardare da una finestra con i vetri gialli e anche la giornata più grigia si scalderà all’istante.

Continua a leggere SENSAZIONI CROMATICHE

Annunci

COLORE E LUCE

colore e luce 1

Al buio tutti gli oggetti ci appaiono neri perché è la luce che risveglia il colore. Le varie sostanze influiscono sulla luce che le colpisce modificandone la composizione spettrale: in parte la riflettono, in parte l’assorbono, in parte la trasmettono a seconda della loro composizione molecolare. I corpi perfettamente trasparenti (acqua limpida, vetro sottile, ecc.) si lasciano attraversare in ogni parte dalle radiazioni luminose, senza assorbire o riflettere, e quindi appaiono al nostro occhio incolori. O meglio del colore dell’insieme dei raggi che li hanno attraversati, poiché si tratta di un fenomeno di trasmissione totale. Una trasmissione parziale si ha ad esempio nelle vetrate colorate delle cattedrali, che pur essendo trasparenti trasmettono, cioè si lasciano attraversare solo dalle radiazioni colorate di rosso o di giallo o di blu e assorbono tutte le altre che non producono così alcun effetto sull’occhio.

Continua a leggere COLORE E LUCE

CHE COS’È IL COLORE ?

Quello che noi chiamiamo normalmente colore in realtà è luce colorata. Il colore è una sensazione legata al senso della vista, che noi abbiamo solo quando la luce raggiunge l’occhio. Se possiamo affermare con sicurezza che senza la luce non esistono i colori, si può anche dire che per noi è necessario l’apparato visivo per percepire sia la luce che i colori.

occhio

pipistrelloInfatti mentre i pipistrelli localizzano gli oggetti per mezzo della riflessione dei suoni ed i serpenti avvertono la presenza della preda perché ne percepiscono il calore, noi, come la maggior parte degli esseri viventi, distinguiamo gli oggetti grazie alla rifrazione della luce.

Esistono circa 10 milioni di sfumature di colore diverse, visibili ai nostri occhi, senza contare quelle che noi non possiamo vedere ma che alcuni animali vedono, come ad esempio il gatto e la civetta che riescono a percepire sfumature di colore della banda di luce dell’infrarosso, o le api che vedono anche le tonalità dell’ultravioletto.

visione colore
esempio di come vedono i colori le api

 

Continua a leggere CHE COS’È IL COLORE ?