STUDI DI ICONE – di Carolina Franza

Carolina Franza 5
Carolina Franza – pittrice, iconografa

Sul web ho avuto modo (e sarebbe interessante darci un’occhiata per capire dove sta andando l’iconografia oggi, e sulle problematiche nel dipingere un’icona contemporanea tenendo conto della liturgia, e della teologia cattolica, diversa da quella russa, e sulle tematiche che questo innesca) di vedere una conferenza di mezz’ora di don Gianluca Busi, iconografo, parroco, nonché incaricato della Commissione d’arte diocesana per le opere d’arte della diocesi di Bologna, che ha studiato in Russia, in cui spiega le ultime correnti nell’icona contemporanea, dal congresso mondiale degli iconografi tenutosi a San Pietroburgo nel 2011. Poi c’è un’intervista di mezz’ora tra lui e l’iconografo Giovanni Raffa, sempre sull’icona contemporanea. Carolina Franza 1

 

Riassumo in breve i punti salienti, detti dal sacerdote, che mi hanno molto interessato dato che sono anni che mi trovo davanti a queste tematiche, che comportano un logorio nel risolverle.

Continua a leggere STUDI DI ICONE – di Carolina Franza

Annunci

L’ARTE ICONOGRAFICA – di Barbara Rosi

iconografiaL’Arte iconografica è un’arte speciale in tutte le sue peculiarità. Il seme di quest’Arte venne deposto nella buona terra del cristianesimo nascente. Se potessimo paragonare l’iconografia ad un bellissimo albero, potremmo allora constatare ed affermare che in quel seme piantato in origine era custodito tutto il patrimonio “genetico-artistico” dell’arte sacra che ha preceduto l’iconografia, che fa parte di lei e che determinerà inevitabilmente molti aspetti della sua giovinezza e maturità stilistica. Questo seme però, a differenza di quanto era accaduto nel passato, ha ricevuto (e riceve ancora oggi) un raggio di Sole vivificante, con un’intensità tale che mai si era vista sulla terra. Questo Raggio di vita e presenza Cristica renderà l’icona sempre e comunque diversa da ogni altro tipo di arte pittorica, perché attraverso la sua forma espressiva e il suo linguaggio simbolico-geometrico, l’iconografia riuscirà sempre a far trapelare e scorgere, aldilà del tempo e dello spazio, al cuore innamorato dell’uomo in orazione, la stessa Luce fecondante di vita che la anima. La Luce contemplata dai Santi è la Luce del Tabor, la Luce del secolo futuro.

Continua a leggere L’ARTE ICONOGRAFICA – di Barbara Rosi

PERCHÈ DIPINGERE UNA ICONA ?

iconadipingere 6

Dipingere una icona è un’esperienza indimenticabile. Anche per chi credeva, come me, di non essere portata per l’arte, di non saper nemmeno tenere in mano una matita, figuriamoci un pennello! Invece la tecnica insegnata dalla Scuola Archeosofica ti permette di realizzare fin da subito un dipinto, una icona da portare a casa ed appendere alle pareti. Certo, la prima non sarà un capolavoro, e forse nemmeno la seconda, ma insistendo con gli allenamenti, seguendo le preziose indicazioni del libro di testo (“L’icona, i colori e l’ascesi artistica” di Tommaso Palamidessi) e con il paziente aiuto delle insegnanti e degli insegnanti, i risultati arrivano più velocemente di quanto si possa immaginare.

Continua a leggere PERCHÈ DIPINGERE UNA ICONA ?