UNA TEORIA SULLA PERCEZIONE DEI COLORI

colori e noteLa suddivisione dello spettro in sette colori non è netta, poiché lo spettro presenta una serie continua di sfumature tra un colore e l’altro, sfumature che sono delle tonalità a sé, causate da minimi cambiamenti di lunghezza d’onda e non da combinazioni di colori. Si chiama infatti spettro continuo. Di solito si elencano i colori maggiormente percepibili, i più evidenti, appunto sette, in analogia con le sette note della scala diatonica. Questi sette colori ci appaiono diversi perché i singoli raggi a cui corrispondono eccitano in maniera diversa i tre recettori o “tipi di coni” del nostro occhio deputati alla percezione cromatica, secondo la teoria di Young-Helmholtz.

Continua a leggere UNA TEORIA SULLA PERCEZIONE DEI COLORI

Annunci